• Facebook Prima Pappa
  • Instagram Prima Pappa
  • Luca Di Giammatteo

LA REGINA DELLA FRUTTA

Tanto tanto tempo fa, un re viveva in un castello con le sue tre figlie. Un giorno si accorse che stava diventando vecchio e che era ora di nominare il suo successore scegliendo fra una delle sue figlie. Ma come poteva scegliere la più adatta a regnare fra le tre? Decise di fare loro una domanda e di decidere poi in base alla loro riposta. Così chiese a tutte e tre:

“Quanto bene mi volete?”

La figlia maggiore era molto ambiziosa e sperava di essere scelta come erede al trono; ripose subito:

“Per me, padre mio, voi siete più prezioso di tutto l’oro del mondo”.

Ma il padre avvertì subito che non diceva queste parole davvero con il cuore.

Il re pose la stessa domanda alla figlia di mezzo, anche lei piuttosto superba, la quale disse:

“Per me, padre mio, voi siete più prezioso di tutti i rubini del mondo”.

Anche questa volta, il re capì che la risposta non era sincera.

Restava la più piccola, che era dolce e sensibile, la quale disse al padre:

“Per me, voi siete più prezioso di tutti i frutti della terra”.

Il re sentì che la figlia era sincera, ma si offese per la risposta poiché pensò che i frutti della terra erano ben poca cosa per esprimere l’amore. E cacciò la ragazza dal palazzo mentre

infuriava un temporale.

La figlia più piccola se ne andò via piangendo e passò la notte al riparo di un grande albero. La mattina dopo vide una casetta nascosta fra gli alberi e bussò alla porta. Le rispose una vocina:

“Chi è? Entra pure”, disse una vecchietta. La vecchietta ospitò la ragazza per qualche tempo e si affezionò a lei.

La donna era in realtà la fata della terra e dei suoi frutti e fece un incantesimo: da quel giorno la terra non produsse più i suoi frutti. Passò del tempo e la fata convinse la ragazza ritornare al castello. La giovane seguì il consiglio e tornò nella sua casa. Si accorse subito che c’erano tantissime persone che stavano male perché non potevano più

nutrirsi dei frutti della terra.

Anche il re era a letto malato e si era reso conto di avere sbagliato a non capire l’importanza dei frutti della terra e ad

aver cacciato via la figlia più piccola.

Padre e figlia si abbracciarono e la giovane tornò alla casa della fata per convincerla a sciogliere l’incantesimo.

Il re poté così guarire e scelse la figlia più giovane come erede al trono. La giovane divenne regina e chiamò la fata della terra perché l’aiutasse ad avere un raccolto di frutti ricco e generoso per tutti.

86 visualizzazioni

© 2019 Prima Pappa di Di Giammatteo Luca | tuaprimapappa@pec.it | P.IVA 02052030679