• Facebook Prima Pappa
  • Instagram Prima Pappa
  • Luca Di Giammatteo

METODI DI COTTURA


Quali sono e per quali preparazioni sono piu indicati


COTTURA A VAPORE

Ideale per piccole pezzature di carne pesce e verdure ,consiste nel cuocere l alimento all'interno di un cestello che evita il contatto diretto con l acqua e che sfrutta appunto il vapore .Non richiede l utilizzo di grassi durante la cottura e inoltre preserva quasi del tutto le proprietà nutritive dell alimento.



BAGNOMARIA

Stesso principio della cottura a vapore ,può essere utilizzato anche in forno ,è ideale per salse ,creme ,flan e budini.



BOLLITURA

Consiste nell'immergere e cuocere gli alimenti in acqua o brodo bollente.Si usa principalmente per pasta ,riso,carne ,uova,legumi e verdure.



LESSATURA

Consiste nel cuocere un alimento in acqua che non raggiunge la temperatura di ebollizione



SBOLLENTATURA

E' una precottura che serve a intenerire alcuni alimenti come ad esempio le verdure .


BRASATURA O STUFATURA

Prevedono entrambe una cottura molto lunga e a fuoco lento . Usate generalmente per la cottura della carne e del classico ragù.

La differenza tra loro consiste nella quantità di liquido usato per cuocere l alimento.Lo stufato si ottiene dopo una lunga e lenta ebollizione della carne in una marinatura di vino e spezie che deve coprire il pezzo di carne e avviene in una casseruola con coperchio. Il brasato invece prevede che il liquido non superi la metà del volume della carne da cuocere e si possono aggiungere delle verdure che saranno il fondo per creare la salsa di accompagnamento



COTTURA AL FORNO

Questo metodo prevede la cottura STATICA e quella VENTILATA


STATICA: è una cottura lenta indicata per pane focaccia pizza pan di spagna ciambelle e carne. L'aria calda a contatto con il cibo tende a creare una leggera crosticina all esterno .


VENTILATA :permette di cuocere in tempi più veloci perché il calore viene distribuito velocemente ed uniformemente tramite un ventilatore che crea un flusso di aria calda. Ideale per cuocere arrosti ,pasta al forno ,pesce in umido o al cartoccio ,biscotti e crostate.

in entrambi i casi il forno va sempre preriscaldato.



FRITTURA

La frittura consiste nell ’immergere e cuocere gli alimenti in grassi animali o olio vegetali che non hanno raggiunto il punto di fumo.(Il punto di fumo è rappresentato dalla temperatura in cui il grasso inizia a bruciare e a decomporsi, formando sostanze tossiche.)

La temperatura ideale per friggere è 170-180 gradi

È importante che gli alimenti siano completamente immersi nell’olio, e che quest’ultimo sia sufficientemente caldo per permettere una veloce formazione della crosta, che oltre a dare il classico aspetto e sapore, garantisce un fritto più “leggero” (perché gli alimenti assorbono meno olio).



GRIGLIA E PIASTRA

La cottura alla griglia avviene per irraggiamento ,il calore viene trasmesso senza che ci sia contatto diretto con l alimento ,è il classico barbecue.

La cottura alla piastra invece avviene per contatto dopo averla fatta scaldare per bene .

entrambe non prevedono aggiunta di grassi in cottura.
















0 visualizzazioni

© 2019 Prima Pappa di Di Giammatteo Luca | tuaprimapappa@pec.it | P.IVA 02052030679